Fondazione AIDA

Fondazione AIDA

IT
EN

    Ho preso visione e accetto le modalità di trattamento dei dati personali descritte alla pagina Privacy Policy

    Histoire du Soldat di Igor Stravinsky

    Dopo aver lavorato su Saint Exupery, Calvino, Baum e le fiabe tradizionali, in collaborazione con l’Ente Lirico Arena di Verona, nel 1989 ci siamo cimentati in questo primo esperimento di teatro musicale tratto da Histoire du Soldat, piccolo gioiello della musica del nostro secolo.

    Histoire du Soldat è un testo creato come “opera per recitante, musica e danza”. Le magiche atmosfere suscitate dal testo di Ramuz (e dalle fiabe di Afanasiev) e la musica essenziale e moderna di Stravinsky ci sono sembrate una materia incredibilmente fertile per il nostro modo di fare teatro.

    Di grande rilevanza è il favore e l’interesse con cui l’Ente Lirico Arena di Verona, una delle istituzioni musicali più prestigiose del nostro paese, ha accolto l’idea e il progetto, aprendo così l’attività dell’Ente a un pubblico nuovo.
    Così pure sottolineiamo la varietà e l’importanza delle collaborazioni artistiche che si sono aggregate intorno allo  spettacolo, vero e proprio “laboratorio” per attori, musicisti, studiosi della città, che offre un ampio panorama di presenze giovani e qualificate. Questa edizione dell’Histoire du Soldat nasce da un team di giovani artisti, coerentemente con il ruolo che il nostro teatro vuole svolgere nel tessuto culturale veronese.

    Histoire du Soldat è andato in scena in prima nazione a Verona nel 1989.

    Dettagli

    • Testo: C.F. Ramuz
    • Direttore: Carlo Ceriani
    • Regia: Gianni Fransceschini
    • Con: Paolo Velerio, Gianni Franceschini, Marisa e Raffaella Dolci
    • Musicisti:
      violino – Alessandro Fagiuoli
      contrabbasso – Giuseppe Carraro
      clarinetto – Paolo Furlani / (Cristiana Montresor)
      fagotto – Luca Residori
      tromba – Flavio Rodari /Antonello Cunego
      trombone – Marco Somadossi / (Walter Peroni)
      percussioni – Marina Borgo /massimo Rubolotta
    • Scene: Gianni Volpe
    • Pupazzi e figure dipinte: Gianni Franceschini / Marisa e Raffaella Dolci
    • Intervento coreografico: Marcella Galbusera
    • Costumi: Helga Lercher
    • Luci: Massimo Temelleri
    • Consulenza musicale: Diego Peres

     

     

    Immagini

    Download

    Condividi

    Resta in contatto con noi!

    Compilando correttamente il modulo che segue, ti aggiornaremo su spettacoli, eventi, iniziative della fondazione








    Privacy Policy

    Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione. La tua iscrizione non sarà attiva finchè non verrà confermata