Ho preso visione e accetto le modalità di trattamento dei dati personali descritte alla pagina Privacy Policy

    Marta Zoboli in Simply the best!

    Testi: Marta Zoboli
    con la collaborazione di Sandra Bonzi e Marta Dalla Via
    Con: Marta Zoboli
    Produzione: Solea
    Teatro Comico

    Simply the best

    è uno spettacolo sul compleanno, sui 40 anni, che poi per altri possono essere 30 o 72 o 19, è uno spettacolo sul compleanno + 1, ossia sul giorno dopo. Il giorno dopo la festa, dopo i dirty martini, i ricordi, le illuminazioni, gli incontri nuovi e vecchi, il gridato e il non detto, dopo i balli, il sesso, il sonno, quando ti ritrovi sola in mezzo al disordine, quando ti ritrovi cambiata e allora provi a rimettere in ordine quelle 24 ore, a raccontarle, a riviverle, a chiedere aiuto per poter unire i puntini e cercare di capire perché e quando è successo che ti sei risvegliata diversa.

    Simply the best è uno spettacolo sulla difficoltà di stare in mezzo, sull’inadeguatezza, sul giudizio, sulla ricerca della propria libertà e verità. E’ la vocina nella tua testa che ti dice con la stessa convinzione che sei una nullità o che sei the best, a volte contemporaneamente.

    Simply the best è consigliato ad un pubblico adulto essendo uno spettacolo ad alto contenuto erotico che difficilmente erotizzerà, è uno spettacolo su chi sogni di essere e non sei e su chi sei grazie ai sogni.

    Simply the best costa meno dell’analista e dà più soddisfazione.

    Simply the best seppur simply the best non sà trovare soluzioni . Se qualcuno capisce Simply the best è simply the best e quindi alla fine lo deve spiegare a tutti. Non è simply essere simply the best.

    Marta Zoboli

    Si diploma alla scuola di teatro internazionale Ecole Philippe e collabora con John Gaulier Strasberg a Parigi, da diversi anni studia tra Milano e New York. Dopo il diploma fonda la compagnia teatrale Pot8oh con alcuni compagni di scuola e lavora in diversi festival e teatri europei portando in scena testi originali in lingua inglese e francese. Torna in Italia nel 2009 e dopo avere recitato per/con Walter Leonardi e Paolo Rossi comincia a lavorare come comica nel programma televisivo Zelig (dal 2011 al 2016).

    Nello stesso periodo lavora in teatro al Sogno di una notte di mezza estate per la regia di Gioele Dix e sul web collabora con il Terzo Segreto di Satira. Oltre a Zelig, negli ultimi anni partecipa a diverse produzione televisive tra cui il Festival di Sanremo e il Saturday Night Live statunitense riproposto in Italia da Skycelebre show comico con Claudio Bisio e la recente serie tv Scatola Nera (2 stagioni) per Amazon. Dal 2014 al 2018 lavora come inviata per il programma Caterpillar , Radio 2.

    Al cinema fa parte del cast di Tutte lo vogliono, commedia con Enrico Brignano. Con Gianluca De Angelis lavora regolarmente come attrice comica in spettacoli di cabaret di cui è coautrice, il loro ultimo spettacolo comico Strapazzami di Coccole viene trasmesso in televisione da Comedy Central. Simply the best è il suo primo spettacolo teatrale in cui Marta recita da solista, con un testo a sua firma.

    Marta Dalla Via

    Si diploma presso la scuola di teatro di Bologna Galante Garrone.
    É fondatrice della compagnia Fratelli Dalla Via che ha creato “Piccolo Mondo Alpino” vincitore premio Kantor 2010, “Mio figlio era come un padre per me” vincitore premio Scenario 2013, “Drammatica Elementare” e “Walter, i boschi a nord del futuro” tutti gli spettacoli sono ad oggi ancora in tour. La compagnia ha vinto il premio Hystrio nel 2014. Ha collaborato con vari artisti come attrice, autrice e regista tra questi Corrado Augias, Serena Sinigaglia, Fabrizio Arcuri, Giulio Casale, Tiziano Scarpa, Natalino Balasso, Petra Magoni, Ferruccio Spinetti, Babilonia Teatri. Nel 2019 ha vinto il premio Melato per il teatro.

    Info biglietteria

    • Lo spettacolo è in programma sabato 18 febbraio, ore 21.00, Auditorium Vivaldi di Cassola.
    • Biglietti € 8/10. Prezzo ridotto per i residenti di Cassola e gli iscritti alle Associazioni del territorio. La biglietteria aprirà un’ora prima dell’inizio dell’evento e ogni mercoledì dalle 16.30 alle 18.30. Per informazioni: tel. 347 8226461 – tel. 045 8001471

    Papagheno Papaghena i pappagalli di Mozart

    Sono i suoi pappagalli ad imitarlo o ha preso ispirazione dalle loro sonorità?

    Pem Habitat Teatrali presenterà presenterà Papagheno e Papaghena i pappagalli di Mozart il 4 febbraio, ore 21.00, al Teatro Dim di Castelnuovo del Garda.

    La compagnia ha preso in prestito diversi registri musicali per reinterpretarli e propone le arie de “Il flauto magico” giocando con la lirica, il bel canto e la nobile arte comica. I pappagalli sono comici, tragici, sgraziati e poetici, come ogni animale tenuto in gabbia sognano la libertà, e se non possono spiccare il volo lo farà la loro musica.

    Biglietti

    • 12/15 euro
    • La biglietteria apre nelle giornate di spettacolo: dalle 10.00 alle 12.30 e due ore prima dell’inizio dello spettacolo oltre che il mercoledì dalle 17.00 alle 19.00
    • Info 045 6115110 / 3289628725 – teatrodim@fondazioneaida.it

    Mi chiamano Garrincha

    A volte la vita, come una partita di calcio, è una questione di millimetri. Dipende se il pallone colpisce il palo o entra in rete. Da questa casualità che separa l’ abisso che c’ è fra uno scudetto ed un secondo posto, è appeso il destino di un’ esistenza, di una carriera, di un trionfo ottenuto o sfuggito banalmente di mano. Il calcio come metafora della vita, come sogno d’ evasione dalla quotidianità è sempre più diventato argomento di spettacoli teatrali.
    Ed è così anche per Mi chiamano Garrincha, che presenteremo a Moglia (MN) il 18 febbraio, ore 20.30, al Teatro Italia (Piazza C. Battisti, 75 Località Bondanello), nell’ambito della stagione organizzata con il Comune di Moglia.

    Mi chiamano Garrincha

    • Liberamente tratto da Lettera a mio figlio sul calcio di Darwin Pastorin.
    • Adattamento teatrale: Fabio Mangolini
    • Voce OFF: Bruno Pizzul
    • Musiche originali: Cesare Picco
    • Con Fabio Mangolini
    • Regia: Fabio Mangolini
    • Tecnico audio e luci: Riccardo Carbone

     

    Dario Vergassola in Manovale gentiluomo

    Manovale gentiluomo andrà in scena venerdì 2 dicembre 2022 all’Auditorium Vivaldi di Cassola, ore 21.00, nell’ambito della rassegna Stand Up.

    Le battute si susseguono abbracciando tutti i lati della vita del comico: dal precedente lavoro, da manovale appunto, all’Arsenale Militare di La Spezia, alla famiglia, che comprende una suocera “cinghiala” tritatutto che si fa la ceretta col napalm, al suo fallimentare rapporto con l’altro sesso…

     

     

    Dario Vergassola

    Alle ore 21.00 andrà in scena Manovale gentiluomo, uno dei migliori esempi di “cabaret transnazionale” esportato da Vergassola.

    Dario, un po’ di tempo fa, da esaurito in piena crisi esistenziale, si era reso contro che, anziché pagare un analista per parlare di sé, sarebbe stato meglio raccontare le sue vicissitudini essere pure pagati per farlo. E’ un monologo ben collaudato, ma che lascia ampio spazio all’improvvisazione e alla vis comica e imprevedibile.

    Lo spettacolo si terrà al Teatro Dim di Castelnuovo del Garda (VR) nell’ambito della rassegna di prosa.

    Il momento solidale

    Dopo lo spettacolo si potrà prendere parte a una degustazione di vini presentati alla XIV edizione del Challenge Internazionale Euposia. In questo contesto è possibile lasciare una donazione a favore della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus – Delegazione Lago di Garda. I donatori verranno omaggiati con una delle bottiglie presentate in occasione di questo convegno che si è tenuto a Castelnuovo del Garda sui temi della ripresa e sostenibilità post pandemia dei settori agroalimentari ed enologici.

    Una serata a sostegno della ricerca sulla fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa in Italia, realizzata in collaborazione con Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus – Delegazione Lago di Garda.

    Bollicine metodo classico, l’inconfondibile Humor di Dario Vergassola e Solidarietà in un’unica serata al Teatro DiM

     

    Abba: tribute band a 50 anni dalla fondazione

    Un nome semplice per un sofisticato e fedele omaggio di caratura internazionale gli indimenticabili ABBA, uno dei gruppi di maggior successo nella storia della musica popolare, di cui quest’anno ricorre il cinquantesimo dalla fondazione.

    Lo spettacolo si terrà venerdì 28 ottobre alle ore 21.00 al Teatro Dim (via San Martino 4, Castelnuovo del Garda).

    Angela Castellani e Irene Pertile producono il loro primo spettacolo dedicato agli ABBA nel 2009, e sin da allora le stesse gestiscono in qualità di band leaders lo spettacolo oltre ad interpretare i ruoli di Agnetha Fältskog e Anni-Frid Lyngstad sul palco. L’obiettivo, sin dagli esordi, era quello di avvicinarsi il più possibile agli originali per portare in scena l’essenza della musica e della band svedese a 360 gradi.

    Info e biglietti

    Biglietto unico 18  euro
    La biglietteria apre un’ora prima dell’inizio dell’evento e il mercoledì dalle 17.00 alle 19.00.
    Info/prenotazioni: 045/6115110 – 328/9628725 – www.dimteatrocomunale.it

    Eva, diario di una costola | Rita Pelusio

    Spettacolo comico | Cosa aspettarsi:

    «E Dio creò la donna… ». Eva. Sì, ma quale Eva? Ispirata al Diario di Eva (1906) di Mark Twain, Eva è un clown, una figura molto lontana dall’immagine della bella, bionda e ingenua alla quale l’iconografia classica della donna ci ha abituati. Una donna nuda, minuta, con una massa di capelli che le fa da vestito. Una donna sola nel “vuoto” paradiso. Gioca a scoprire, si perde e si ritrova. Scrive, annota e inventa. Eva è ingenua, beffarda, è clown. Gioca sulla donna, ironizza sui difetti, le tentazioni e i desideri. Ecco, Eva è una pulsione di gioco… mangiare una mela non è peccato ma lo è il coraggio di andare oltre, di disobbedire. Rita Pelusio è un’attrice teatrale e cabarettista italiana, molto attiva in teatro e televisione, dove il grande pubblico l’ha apprezzata in Colorado Cafè.

    Con e di Rita Pelusio

    Lo spettacolo si terrà sabato 12 novembre alle ore 21.00 al Vivaldi di Cassola VI.

     

     

    Teatro Spritz: Suoni in città

    Anche questo anno partecipiamo con grande piacere alla manifestazione del Comune di Verona: Teatro Spritz.

    Otto appuntamenti dal 26 luglio al 27 settembre, ci trovate nelle maggiori piazze del centro storico con il progetto teatrale SUONI IN CITTA’

    Con Alice Canovi e Riccardo Carbone

    Due famosi musicisti venuti dal passato, vagando per la città di Verona, ne scoprono la storia, i segreti, i suoni e le canzoni. Riusciranno i nostri eroi a riscoprire le canzoni dimenticate di questa splendida città? In quanti modi diversi si può suonare un pezzo? È ancora: è possibile suonarlo tutti assieme con i nostri corpi e la nostra voce?

    Unisciti a noi per scoprire il musicista che c’è in te!

    Spettacolo/laboratorio adatto a grandi e piccini di tutte le età.

    APPUNTAMENTI  – dalle ore 18.30

    • 26/07 Portoni Borsari
    • 02/08 Piazza S. Zeno (davanti la Basilica)
    • 23/08 Piazza S. Toscana
    • 30/08 Piazza Brà (davanti al Comune)
    • 01/09 Giardini Alessandro Canestrari
    • 13/09 Piazza Isolo
    • 20/09 Piazza S. Nicolò
    • 27/09 S. Fermo (via Filippini)

    In collaborazione con il Comune di Verona

    Per maggiori info

    Andrea Pennacchi in Pojana e i suoi fratelli

    Lo spettacolo prodotto da Teatro Boxer è trasposizione teatrale dell’universo Pojana.

    di Andrea Pennacchi
    con Andrea Pennacchi
    musiche di Giorgio Gobbo e Gianluca Segato

    L’evento è inserito nella stagione di prosa organizzata in collaborazione con il Comune di Cassola.

    La strana coppia

    Lo spassosissimo testo narra la difficile e complicata convivenza tra due uomini dalle personalità diametralmente opposte. Felix ed Oscar, accomunati da un divorzio alle spalle, decidono di andare a vivere insieme. Un incontro-scontro quotidiano che darà vita a continui battibecchi e colpi di scena in un turbinio di capovolgimenti di fronte.

    In concomitanza con Giornata mondiale del Teatro lo spettacolo si terrà il 26 marzo alle ore 21.00 presso l’Auditorium Vivaldi di Cassola. Un omaggio al teatro e a uno dei più importanti drammaturghi del ‘900.

     

    Resta in contatto con noi!

    Compilando correttamente il modulo che segue, ti aggiornaremo su spettacoli, eventi, iniziative della fondazione








    Privacy Policy

    Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione. La tua iscrizione non sarà attiva finchè non verrà confermata