Ho preso visione e accetto le modalità di trattamento dei dati personali descritte alla pagina Privacy Policy

    Streater

    Streater

    L’obiettivo generale del progetto è quello di mettere il settore dell’istruzione e della formazione professionale dei Paesi partner nelle condizioni di sviluppare e fornire corsi di specializzazione per le professioni teatrali nel campo del live streaming.

    Obiettivi

    • Sviluppo delle competenze specifiche delle professioni teatrali nel campo dello streaming dal vivo
    • Modernizzare l’offerta di formazione professionale nel campo delle professioni teatrali
    • Aumentare i contatti tra l’istruzione e la formazione professionale e il mercato del lavoro nel settore delle professioni teatrali.

    Fasi

    1. La ricerca: Nell’ambito dell’attività, i partner del progetto hanno organizzato una ricerca a tavolino e sul campo per identificare i sistemi e le buone pratiche già implementate a livello globale. Lo scopo di questa attività è quello di permettere ai partner di imparare dai diversi metodi di live streaming che sono stati utilizzati durante la pandemia. Il risultato atteso di questa attività è una Guida che includerà le migliori pratiche e i casi di studio nel campo dello streaming in diretta di spettacoli teatrali.
    2. Il manuale: L’esperienza e le conoscenze acquisite con la ricerca saranno raccolte in un manuale che sarà pubblicato sul sito web del progetto in formato flip book che sarà a disposizione di chiunque voglia passare alle nuove tecnologie.
    3. Attività di formazione: L’obiettivo di questa terza fase è quello di sviluppare le capacità e le competenze dei professionisti del teatro nel campo del live-streaming. Saranno sviluppate tre attività di formazione.
    4. Formazione internazionale delle organizzazioni partner ad Atene
    5. Formazione locale con la partecipazione di 5 professionisti per paese (15 in totale per attori, registi, direttori di scena, costumisti e stilisti, truccatori, tecnici del suono, cameraman).
    6. Corso di e-learning per 20 professionisti del teatro in tutta Europa.

     

    • Performance pilota: Dopo la formazione, ogni partner eseguirà almeno una performance pilota in diretta streaming che, con la collaborazione degli altri partner, sarà trasmessa e guardata dal pubblico di altri Paesi partner e potenzialmente da altri Paesi (al di fuori dei partner) in Europa.
    • Diffusione: Il progetto svilupperà un sito web unico per riportare i progressi del progetto e i risultati principali. Il sito web sarà collegato ai siti web di tutti i partner e si cercherà di collegarlo ai principali siti di mainstreaming del settore e ai siti che diffondono informazioni relative al settore. 

    Partner

    Fondazione AIDA partecipa con: Teatro Aeroplio e Action Synergy dalla Grecia e Dah Theatre Research Centre dalla Serbia.

    Polesine incontri con l’autore 2024

    La rassegna giunta alla diciottesima edizione è promossa dalla Provincia di Rovigo, in collaborazione con i Comuni del Sistema Bibliotecario Provinciale e Fondazione Aida. Fino al 3 maggio 2024 presentiamo un programma ricco e vario in termini di tematiche affrontate, pensato e voluto per portare, anche nei Comuni più piccoli, una rassegna di qualità capace di coinvolgere attivamente i cittadini.

    Info

    Provincia di Rovigo | Servizio Cultura
    0425 386364 / 0425 386381 – servizio.cultura@provincia.rovigo.it servizio.biblioteca@provincia.rovigo.it

    Lazise fra le pagine 2023

    Ingresso libero.
    Prenotazione consigliata, non obbligatoria.

    Per prenotare telefonicamente chiamare la Biblioteca di Lazise al numero 045/2050875 (lunedì 15:00 – 19:00, martedì 9:30 – 13:00, mercoledì 15:00 – 19:00, giovedì chiuso e venerdì 9:30 – 13:00 | 15:00 – 19:00.
    Oppure compilare il modulo online riportato sotto ogni singolo appuntamento.

    LIBRI DA PIC NIC: i podcast audio per far crescere la comunità dei giovani lettori

    E’ la 2° edizione del progetto di promozione alla lettura  “Libri da Pic Nic” che rafforza e implementa la prima  sperimentazione svoltasi con successo nell’annualità 2021-2022 nel mantovano e in un’area del cremonese con il coinvolgimento di oltre 450 ragazzi/e impegnati nella realizzazione di 100 podcast audio con letture teatralizzate su libri dedicati allo sport e alla natura  con il raggiungimento di più di un migliaio di destinatari indiretti. 

    Anche questa 2° edizione si rivolge a ragazzi dai 9 ai 14 anni per stimolarli alla lettura con un approccio “peer to peer” che vede come elemento caratterizzante del progetto la contaminazione tra più linguaggi: la lettura, il teatro e i nuovi media (i podcast audio) puntando sulle passioni dei giovani per lo sport e l’ambiente.  

    Due sono gli aspetti innovativi: il rafforzamento delle competenze dei Giovani Ambasciatori di Libri, incentivando la nascita di una redazione online e laboratori per “nuovi lettori” presso doposcuola e centri estivi. Fondamentale sarà il ruolo dei Young Book Ambassador: i podcast da loro già registrati saranno uno stimolo per avvicinare nuovi coetanei alla lettura.

    Libri da Pic nic si svilupperà per l’annualità 2023-2024 sullo stesso  territorio del casalasco e del mantovano, coinvolgendo alcuni nuovi partner territoriali per implementare la disseminazione del progetto. La nostra Fondazione è affiancata anche per questa 2° edizione del progetto dall’associazione “ Micromacchina comunicare la società APS ”  e conta sul sostegno di Fondazione Cariplo.

    Programma delle attività

    Il progetto avrà un carattere itinerante, si svilupperà in sei zone della Provincia di Mantova comprendendo anche un’area del cremonese posta sul confine. In ogni zona saranno sviluppate le seguenti attività:

    Per i Young Book Ambassador   

    • scelta libri da proporre ai coetanei per i pic nic di libri
    • laboratorio per imparare le tecniche base per condurre, registrare e montare una trasmissione radiofonica in podcast.
    • attivazione di una redazione online 
    • Incontri periodici online tra i Young Book Ambassador delle varie zone per intervistare in call scrittori, editor, illustratori 
    • interviste in presenza durante le feste finali agli scrittori partner 

    Queste attività sono rivolte sia ai Young Book Ambassador della 1° edizione sia a nuovi ragazzi/e interessati all’esperienza.

    Vuoi unirti alla comunità dei giovani ambasciatori di libri?
    Ecco le date del LABORATORIO per i YOUNG BOOK AMBASSADOR zona per zona:

    • per  zona 1, zona 2, zona 3 (Casalmaggiore, Bozzolo, Marcaria, Curtatone, Asola): lunedì 6 novembre 2023 e lunedì 27 novembre  fascia oraria 17-19 presso la webradio di Bozzolo situata a fianco della Sala Civica (P.zza Europa)
    • per zona 6 (Suzzara, Moglia): lunedì 4 dicembre 2023  fascia oraria 17-19 presso Piazzalunga a Suzzara  (Viale S. Zonta, 6/a)
    • per zona 5 (Ostiglia, Serravalle a PO, Borgo Mantovano): 𝐦𝐞𝐫𝐜𝐨𝐥𝐞𝐝𝐢̀ 𝟐𝟎 𝐝𝐢𝐜𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐞 𝟏𝟕 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝟏𝟗 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐬𝐨 𝐥𝐚 B𝐢𝐛𝐥𝐢𝐨𝐭𝐞𝐜𝐚 𝐝𝐢 𝐑𝐞𝐯𝐞𝐫𝐞
    • per zona 4 (San Giorgio Bigarello): lunedì 5 febbraio 2024 fascia oraria 17-19 presso Centro Culturale San Giorgio (sala Baracchi) in Via Frida Kahlo

    Per i nuovi lettori

    Presso doposcuola, centri estivi, luoghi naturalistici e sportivi i ragazzi sotto la guida di un team interdisciplinare parteciperanno a un workshop di due incontri

    • nel 1° incontro giocheranno col Jukebook ascoltando i podcast registrati dai loro coetanei e saranno stimolati a prendere in prestito un libro sulle loro passioni (sport o natura) tra quelli presentati
    • nel 2° incontro realizzeranno un podcast teatralizzato, recintando una frase del libro che più li ha colpiti

    In ogni zona dove farà tappa il progetto verrà realizzato questo laboratorio in accordo coi partner territoriali che gestiscono i luoghi d’aggregazione e la comunicazione verrà data direttamente da loro ai ragazzi coinvolti. 

    Gli output del progetto

    Durante la realizzazione del progetto verranno realizzati:

    • Podcast con letture teatralizzate in podcast di libri dedicati a sport e natura
    • Trasmissioni radiofoniche in podcast con interviste a scrittori, editor, illustratori
    • Book corner
    • Kit formativi

    In ogni zona si svolgerà un evento finale dove i ragazzi presenteranno i contenuti multimediali prodotti. 

    Dove trovare Libri da pic-nic

    Il progetto si sviluppa nelle seguenti zone geografiche:

    • Bozzolo (MN), Marcaria (MN), Piadena-Drizzona (CR), Casalmaggiore (CR)/ Zona 1
    • Curtatone (MN)/ Zona 2
    • Asola (MN)/ Zona 3
    • San Giorgio Bigarello (MN) e Mantova Sud/ Zona 4
    • Ostiglia,  Serravalle a PO, Borgo Mantovano (MN)/ Zona 5
    • Suzzara e Moglia (MN)/ Zona 6

    In ogni area verranno sviluppate le medesime progettualità.

    Case editrici e autori partner

    Il progetto coinvolge due importanti scrittori per ragazzi come Guido Conti e Sofia Gallo e tre case editrici: Edizioni Paoline, SinnosCoccole books 

    Partner

    Il progetto è sostenuto da Fondazione Cariplo nell’ambito del bando “Per Il Libro e la Lettura  2022”

    E’ stato ideato dalla nostra Fondazione in collaborazione con l’associazione “Micromacchina comunicare la società APS” e conta numerosi partner come i Comuni, Cooperative sociali, Enti e Associazioni che afferiscono alle 6 zone dove il progetto si svilupperà.

    Sono partner del progetto:

    • I Comuni di: Bozzolo, Marcaria, Curtatone, Suzzara, Moglia, Ostiglia, Borgo Mantovano, San Giorgio Bigarello
    • Le Cooperative sociali che gestiscono doposcuola e/o centri estivi: Il Cerchio di Casalmaggiore (CR), Viridiana di Asola (MN), Fior di loto di Mantova
    • Le associazioni sportive: “La conchiglia” di Serravalle a Po (MN), “Atletica Interflumina èpiù Pomì” di Casalmaggiore (CR), “Corona Platina Ssd” di  Piadena-Drizzona (CR)
    • Gli Enti di tutela ambientale: Ente Parco Oglio Sud
    • Sog attivi in ambito culturale-educativo: associazione Il Milione di Suzzara

    Periodo

    Dall’estate 2023 a dicembre 2024

     

    LIBRI DA PIC NIC 2023-2025

    Ideato e sperimentato nel 2021-2022 come progetto pilota in collaborazione con l’associazione “Micromacchina-comunicare la società APS” con il sostegno di Fondazione Cariplo, per il 2023-2025 verrà sviluppato in due progettualità: una nella bassa Lombardia (LIBRI DA PIC NIC: i podcast audio per far crescere la comunità dei giovani lettori) e l’altra nel Veneto (LIBRI DA PIC NIC PER UN ALLENAMENTO SMART: giovani protagonisti con i podcast audio).

    L’obiettivo 

    LIBRI DA PIC NIC va incontro al bisogno di incentivare la lettura nella fascia 9-15 anni, un target per il quale non vi sono specifici programmi educativi a livello nazionale. L’età della pre-adolescenza  e dell’adolescenza è un’età di passaggio dove se la propensione alla lettura non viene rafforzata forte è il rischio che questa pratica diminuisca notevolmente. E questo vale ancor di più per le giovani generazioni che risiedono in territori rurali o periferici dove le percentuali di lettori sono inferiori alla media.  Lo evidenziano i dati ISTAT che dimostrano la necessità stringente di rafforzare tra gli adolescenti la propensione alla lettura, tenendo conto al contempo del loro interesse per il digitale.

    La Strategia

    LIBRI DA PIC NIC si rivolge a ragazzi tra i 9-15 anni cercando di farli appassionare alla lettura mediando il linguaggio tradizionale con le nuove tecnologie (podcast audio) con cui loro hanno grande familiarità. Inoltre i pre-adolescenti e gli adolescenti vengono stimolati alla lettura attraverso la fruizione di contenuti di loro interesse (libri su tematiche sportive e ambientali) nei loro spazi d’aggregazione (sportivi, naturalistici o doposcuola), al fine di fare percepire loro la lettura come una pratica quotidiana che possa integrarsi e rafforzarsi anche con le loro passioni. Il loro comportamento fa inoltre da volano e stimola i coetanei secondo un approccio peer-to-peer che passa attraverso la realizzazione di podcast teatralizzati, il prodotto finale del progetto fruibile poi online dalla comunità.

    Gli aspetti innovativi del progetto per promuovere la lettura

    • punta sulle passioni dei ragazzi (sport e ambiente) e porta i libri su questi temi nei loro spazi di ritrovo
    • propone ai ragazzi, una volta scelto il libro, di cimentarsi col linguaggio teatrale mixato con l’uso dei nuovi media (produzione di podcast con audio-recensioni teatralizzate dei libri)
    • si basa sulla condivisione tra pari formando un gruppo di Young Book Ambassador, giovani tutor già appassionati lettori che stimolano i coetanei alla lettura

    Riconoscimento

    LIBRI DA PIC NIC per la sua innovatività è stato selezionato al concorso nazionale “Art Bonus” 2021 organizzato dal Ministero della cultura, ALES Spa e Promo PA Fondazione – LuBeC.

    LIBRI DA PIC NIC NEL BIENNIO 2023-2025

    LIBRI DA PIC NIC: i podcast audio per far crescere la comunità dei giovani lettori

    LIBRI DA PIC NIC PER UN ALLENAMENTO SMART: giovani protagonisti con i podcast audio

     

    LA PRIMA EDIZIONE DI LIBRI DA PIC NIC (anno 2021-2022)

     

    Sorsi d’Autore Off 2023

    Il 23 e 24 settembre a Castelnuovo del Garda, presso il giardino Sala Civica XI Aprile 1848.
    Due incontri a ingresso libero con Dori Ghezzi, la Signora De André, intervistata dall’umorista Dario Vergassola, e Tracy Eboigbodin, la miglior cuoca italiana della XI ed. di Masterchef.

    Ingresso libero, prenotazione consigliata (si darà priorità alle persone che hanno effettuato l’iscrizione).

     

     

     

    Sorsi d’autore 2023

    Giunge ormai alla sua ventiquattresima edizione la preziosa rassegna multisensoriale Sorsi d’Autore, che in questi appuntamenti estivi coniuga con grande eleganza l’eterna bellezza delle Ville Venete, molte patrimonio Unesco, con degustazioni guidate di vini pregiati ed eccellenze gastronomiche del territorio, in collaborazione con Ais Veneto, alla scoperta della grande arte del passato finalmente vissuta in chiave di convivialità e cultura contemporanea, con intensi e divertenti momenti di dialogo con personalità di spicco quali quest’anno Michele Serra, Serena Dandini, Oscar Farinetti in dialogo aperto con i Sommelier Ais Veneto e personaggi di spicco della cultura popolare italiana come Dario Vergassola, Luca Telese e Luca Sofri.

    Un format ormai consolidato che consente al pubblico sempre numeroso di vivere un’esperienza davvero multisensoriale e sofisticatissima, grazie alla bellezza ed importanza storico-artistica delle Ville scelte, delle quali viene offerta una minuziosa visita, alla qualità delle degustazioni enogastronomiche anch’esse guidate, nonché all’esperienza e vivacità intellettuale dei mattatori invitati per il momento di dialogo pubblico.

    Farà eccezione a questa consolidata regia di successo la serata inaugurale del 28 maggio nella quale in via del tutto eccezionale, si celebrerà nella magnifica villa rinascimentale Cà Vendri un’eccellenza culturale del territorio: il Centesimo Arena di Verona Opera Festival in collaborazione con Fondazione Arena di Verona e Comune di Verona Assessorato alla Cultura, Turismo e Rapporti con l’Unesco.

    E gli indossatori che incarneranno questi ruoli icona dell’opera nel mondo non saranno professionisti della passerella, ma bensì cittadine e cittadini comuni, che potranno provare così l’emozione unica nel suo genere di vivere la grandeur del palco in abiti di rara bellezza e preziosissima fattura. La sfilata storica sarà inoltre musicata da un concerto per pianoforte e voce offerto sempre da Fondazione Arena di Verona.

     

    sBULLOniamoci

    Esigenze a cui risponde sBULLOniamoci

    Negli ultimi anni il fenomeno del bullismo è cresciuto esponenzialmente. La sua crescita va considerata come direttamente proporzionale al massiccio utilizzo dei social, infatti la “supremazia” dei più forti sui più deboli è sempre più presente in rete. Da un punto di vista psicologico lo si analizza come un comportamento intenzionale e spesso violento che è ripetuto nel corso del tempo a discapito di soggetti più deboli o comunque considerati svantaggiati per vari motivi. Uno di questi è sicuramente la percezione da parte del bullo che la persona presa di mira è un bersaglio facile da colpire, una persona che non ha modo di difendersi. Elemento da non trascurare è l’impatto generato da oltre due anni di pandemia sulla vita dei ragazzi in età scolastica che  ha segnatamente inciso sui loro processi educativi. Lo stress maturato in fase pandemica ha messo in luce disagi con conseguenze diverse in base all’età, alle condizioni sociali e ambientali.  E’ quindi necessario un intervento, come quello oggetto del nostro progetto, che accompagni i ragazzi a riappropriarsi dell’ambito relazionale.

    Modalità di lavoro

    Attraverso principalmente il teatro si intende intervenire a supporto delle iniziative promosse dal mondo scolastico finalizzate alla sensibilizzazione, al contrasto e alla prevenzione dell’insorgenza di fenomeni devianti e contestualmente, come conseguenza pressoché diretta, in contrasto alla dispersione scolastica, al disagio giovanile e favorendo l’inclusione sociale degli studenti. Il linguaggio teatrale è un potente mezzo per far provare agli studenti un approccio diverso al tema del bullismo, lavorando sull’espressività fisico-motoria, sulla voce, sull’immedesimazione, sull’ascolto, sul confronto.

    Temi

    Verranno affrontate tematiche che sono conseguenza e causa contemporaneamente della diffusione di comportamenti legati al fenomeno del bullismo e cyberbullismo, come il bodyshaming, la dismorfofobia, la violenza di genere, atti di discriminazione e intolleranza.

    Attività

    Da gennaio 2023 abbiamo organizzato:

    • laboratori nelle scuole elementari/medie /superiori di di Verona, Castelnuovo del Garda, Cassola e Adria (RO)  mirati volti a sensibilizzare gli studenti sul tema del bullismo nelle scuole tenuti da Enrico Ferrari e Lucia Messina
    • la compagnia La Piccionaia ha svolto i laboratori e spettacoli tra Vicenza e Venezia
    • gli studenti di alcune scuole di Verona, Castelnuovo del Garda e Cassola  hanno preso parte gratuitamente agli spettacoli Viola e il blu e Non superare le dosi consigliate. 
    • Seminario “Sbulloniamoci – giornata internazionale contro il bullismo e cyberbullismo” che si è tenuto il 7 febbraio 2023 in occasione della Giornata dedicata alla prevenzione e contrasto al Bullismo e Cyberbullismo al quale hanno preso parte: Letterio Saverio Costa, Funzionario tecnico della Polizia di Stato – Michele Dal Bo, Psicologo e analista comportamentale- Daniela Galletta, docente e coordinatrice della rete Scuola e Territorio Educare Insieme, Leonardo Sartori, direttore Fondazione Aida
    • Corso di aggiornamento (in allegato locandina) per docenti e educatori che si è tenuto in presenza a Verona presso il Teatro Filippini con l’attrice Lucia Messina e online con: Don Claudio Burgio – Fondatore e presidente dell’associazione Kayros, Dott. Letterio Saverio Costa – Direttore Tecnico Capo della Polizia di Stato e Dott. Andrea Franzoso – Scrittore e ex Capitano dei carabinieri Partner

    Partner

    Ente Capofila Fondazione Aida ETS
    Partner Operativo Qualificato La Piccionaia S.c.S.
    Partner di Rete Comuni, Istituzioni scolastiche

    Territori interessati

    Provincia di Verona, Provincia di Vicenza, Provincia di Padova, Provincia di Venezia e Provincia di Rovigo

    Gener-azioni

    Esigenze a cui risponde il progetto

    Nel 2021 l’indice di vecchiaia per la provincia di Verona dice che ci sono 166,7 anziani ogni 100 giovani con una netta prevalenza di donne ultrasessantacinquenni, che soffrono di solitudine. Mettere l’anziano al centro e lavorare in un’ottica di empowerment della persona anziana e di reinserimento nel tessuto sociale locale assume quindi importanza anche in termini di benessere, qualità della vita e percezione dello stato di salute.

    Obiettivi

    Il progetto vuole incentivare attraverso il teatro di comunità e percorsi di storytelling l’incontro e il confronto fra le generazioni al fine di farsi strumento educativo coeso ed efficace nel divenire comunità educante.

    Target

    Anziani (destinatari diretti) e i giovani (destinatari indiretti) che si incontrano tramite il teatro e la narrazione.

    Attività programmate

    • XXXX un periodo dedicato alla formazione del gruppo e alla raccolta delle testimonianze degli anziani del quartiere
    • Da novembre 2022 a maggio 2023 il gruppo parteciperà a un percorso laboratoriale teatrale condotto da XXX
    • Giugno 2023, data in via di definizione, conclusione del progetto con lo spettacolo finale

    Contesto territoriale

    Il progetto si sviluppa a Verona, presso lo spazio comunale della Circoscrizione 4  (Piazza Brodolini), quartiere Golosine, e gestito dal gruppo informale
    Spazio di Quartiere ABC.

    Partner

    Fondazione Aida, Comune di Verona, Cooperativa L’Albero, Spazio ABC.
    Gener-azioni è finanziato dalla Regione del Veneto.

    Resta in contatto con noi!

    Compilando correttamente il modulo che segue, ti aggiornaremo su spettacoli, eventi, iniziative della fondazione








    Privacy Policy

    Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione. La tua iscrizione non sarà attiva finchè non verrà confermata