Fondazione AIDA

Fondazione AIDA

IT

    Ho preso visione e accetto le modalità di trattamento dei dati personali descritte alla pagina Privacy Policy

    Un pianeta da salvare

    Un pianeta da salvare spettacolo digitale per bambini direttamente a casa

    Siete pronti a viaggiare nel tempo?! E a salvare la Terra?
    Il Professor Protonicus vi aspetta in laboratorio, ha bisogno di qualche aiutante per la sua nuova e importantissima missione.

    Un pianeta da salvare,  spettacolo digitale, inclusivo, sull’educazione e il rispetto per l’ambiente per bambini dai 4 anni.

    Ambientato su Marte nel 3022, il Professor Protonicus è pronto ad aprire un varco spazio-temporale per spedire indietro nel tempo sulla Terra un piccolo uovo robot di sua invenzione, il potente L0V3, che  una volta schiuso avrà il compito di ripulire il pianeta Terra prima che i rifiuti lo sommergano e gli umani siano costretti a trasferirsi su Marte.

    Un software implementato in fase di produzione consente all’attrice di animare le illustrazioni realizzate da Francesco Zatti “umanizzando” i personaggi e rendendoli immediati agli occhi degli utenti.
    Ai bambini viene chiesto di tenere a portata di mano un oggetto subacqueo, l’avventura attraverserà anche i mari!

    Lo show è parte appuntamento del progetto sperimentale Teatro Onlife, piattaforma educativa digitale realizzata da Fondazione Aida che al suo interno vede coinvolte diverse figure professionali: Pino Costalunga, attore, regista, esperto di letteratura e teatro per ragazzi, Simone Dini Gandini, regista, Fabio Bersan tecnico teatrale, Francesco Zatti, illustratore e scenografo, Alice Canovi, musicista, Alessandra Coltri, supporto nell’ambito educativo, e Simone Terenziani, presidente e fondatore di Comelasfoglia associazione che si occupa di promozione della cultura del gioco.

    Dettagli

    • Testo: Simone Dini Gandini
    • Con: Lucia Messina
    • Illustrazioni: Francesco Zatti
    • Tecnico: Fabio Bersan
    • Ideazione dei giocgi a cura di: Simone Terenziani, presidente di Comelasfoglia associazione che si occupa di promozione della cultura del gioco.
    • Lo sviluppo tecnologico è a cura di: Stefano Piermatteo, programmatore, insieme ad Andrea Maio (graphic designer), Miriam Arena (front-end developer), Alessandro Gallo (full-stack developer) della start-up ARTernative srl.

    Immagini

    Condividi

    Resta in contatto con noi!

    Compilando correttamente il modulo che segue, ti aggiornaremo su spettacoli, eventi, iniziative della fondazione








    Privacy Policy

    Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione. La tua iscrizione non sarà attiva finchè non verrà confermata