Fondazione AIDA

Fondazione AIDA

IT
EN

    Ho preso visione e accetto le modalità di trattamento dei dati personali descritte alla pagina Privacy Policy

    Campus Teatrale Musicale

    Campus Teatrale Musicale è un’“esperienza per crescere” rivolta ai ragazzi dai 5 ai 12 anni a tema musicale e teatrale.

    Seppur divertente, coinvolgente e avventurosa, l’obiettivo di Campus Teatrale Musicale è quello di far vivere percorsi di teatro e didattica musicale all’interno di una comunità che mette a disposizione quanto di più positivo ognuno di noi può dare agli altri, con momenti di gioco e un’ulteriore sezione sul movimento e la gestione del corpo assieme a un’operatrice esperta di danza.

    Quali sono i valori di riferimento che proponiamo al Campus Teatrale Musicale?
    Essi sono l’educare all’autonomia, all’essenzialità e al rispetto reciproco attraverso le forme artistiche.

    Guidati da ciò che ci circonda, faremo suonare tutto l’ambiente che ci ospiterà e, tramite gli strumenti, le nostre voci e i nostri corpi, formeremo una vera e propria “Orchestra del Bosco!”.

    Alice Canovi, attrice e musicista,  e Annachiara Zanoli, attrice, di Fondazione Aida seguiranno i vostri bambini per due settimane. Sono previsti interventi da parte di Gerardo Cantieri, musicista.

    Prezzo:

    • 1 settimana € 200,00
      Il pranzo è compreso nella quota settimanale. Verrà fornito in monoporzioni da una ditta esterna.

    Chiediamo ai bambini di portare una borraccia d’acqua che potrà essere riempita a seconda della necessità.

    Programma

    Per l’estate 2022 abbiamo pensato a uno speciale Campus a tema musicale e teatrale che mette al centro la natura come motore per la nostra immaginazione. Nello splendido parco del Giarol Grande, ci divertiremo a mescolare e interpretare le fiabe più belle e famose che ci siano (da “La Foresta-radice-labirinto” di Calvino a “Cappuccetto Rosso”, da “Hansel e Gretel” a “Pierino e il Lupo”). Si sa, nel bosco tutto è possibile e le storie singole possono incontrarsi e fondersi in un’unica grande storia! Giocheremo a far incontrare queste fiabe tra loro chiedendoci: Si può perdersi in una fiaba?
    E se questa fiaba fosse ambientata in un bosco talmente fitto in cui è difficile distinguere le radici dai rami? Come fanno cappuccetto rosso ed Hansel e Gretel a percorrere il bosco senza perdersi? E il lupo si farà sentire?
    Grazie al bellissimo spazio aperto del Giarol Grande, potremo cercare gli ambienti giusti per la composizione della nostra storia scoprendo che forse nel bosco ci si può perdere ma si può anche intraprendere un viaggio che porta a riscoprire sé stessi. Indagheremo e scopriremo i vari suoni del bosco e, grazie al laboratorio musicale, creeremo gli strumenti per la colonna sonora della nostra storia.

    Un modo divertente per avvicinare i bambini e i ragazzi al mondo del teatro e della musica in un contesto immerso nella natura.

    Alla fine, è previsto un momento performativo di fine percorso aperto ai genitori.

    Dove

    Presso il fondo rustico Giarol Grande in via Belluno 26 a Verona. In caso di maltempo è a disposizione l’ampia aula didattica.

    Periodo

    • 27 Giugno – 01 Luglio (questa settimana non è più disponibile)
    • 04 – 08 Luglio • dalle 8:00 alle ore 17:00

    Covid

    Lo staff di Fondazione Aida, nell’ottica di preservare la salute oltre che il divertimento, dei partecipanti e le loro famiglie, garantisce:

    • che saranno osservate le misure di prevenzione previste dalle Linee guida vigenti sui servizi all’infanzia e adolescenza;
    • che tutti i tecnici sono stati formati sulle procedure da mettere in atto per la salvaguardia della salute dei partecipanti;

    Operatori

    Come già riportato, durante il campus i bambini saranno seguiti da Alice Canoci e Annachiara Zanoli, operatrici teatrali e musicali di Fondazione Aida. Sono previsti interventi mirati a cura di Gerardo Cantieri, musicista.

    Annachiara Zanoli – Attrice 

    Annachiara Zanoli è attrice e doppiatrice diplomata alla Novarte scenica di Bologna nel 2016. Collabora con Fondazione Aida dal 2019 come attrice e formatrice in corsi di teatro per bambini dai 3 ai 18 anni.
    Dal 2020 è iscritta alla laurea triennale in Scienze dell’educazione e della formazione presso Unipegaso e dal 2022 al corso di perfezionamento in Medicina Narrativa presso l’università di Modena e Reggio Emilia.
    Nel 2021 e 2022 presta attività di volontariato presso il centro diurno L’officina dell’Aias, in cui si prende cura di adulti autistici.

    Alice Canovi – Attrice e Musicista

    Alice Canovi è cantante lirica diplomata al Liceo Musicale Carlo Montanari gemellato col conservatorio di musica Dall’Abaco di Verona nel 2011.
    Dal 2015 al 2018 frequenta l’Accademia Teatrale Veneta di Venezia in cui si diploma nel 2018. Nel 2019 cura l’allestimento musicale de: “Il Giornalino di Giamburrasca” per Accademia Teatrale Veneta e nello stesso anno inizia a collaborare con Fondazione Aida scrivendo e interpretando spettacoli di prosa e di propedeutica musicale. Da ottobre 2021 si occupa del un progetto teatrale musicale europeo “(In)differentJourney” per persone autistiche e con varie disabilità, collaborando con Casa Sebastiano, in Trentino.

    Gerardo Cantieri – Musicista

    Gerardo Canteri è musicista polistrumentista. Frequenta il Liceo Musicale Carlo Montanari di Verona perfezionandosi in strumenti a percussione nel 2012.
    Dal 2013 al 2017 si cimenta nello studio di chitarra, basso e pianoforte.
    Dal 2019, assieme ad Alice Canovi, realizza e compone le colonne sonore di numerosi spettacoli teatrali per Fondazione Aida.

    Info

    Per informazioni siamo disponibili ai seguenti recapiti 045.8001471 / 045.595284
    fondazione@fondazioneaida.it

    Saccolongo Incontri

    Luca Telese, Toni Capuozzo e Stefano Andreotti sono i protagonisti di Saccolongo Incontri, rassegna che questo piccolo Comune del padovano propone alla cittadinanza, per la prima volta, consapevole dell’importanza del confronto nella definizione di un senso critico capace di leggere la contemporaneità.

    Ingresso libero

    Gli incontri si svolgeranno presso il Parco Pubblico di Via Roma. In caso di pioggia presso il Centro Culturale “Al Parco” di Via Roma.
    Comune di Saccolongo / Ufficio Cultura e Sport biblioteca@comune.saccolongo.pd.it – 049 8739817 / 049 8739811

    Libri Infiniti 2022

     

    Obiettivo

    L’obiettivo della rassegna è quello di far crescere nei bambini e ragazzi la passione per la lettura, facendo superare l’idea che si tratti solo di un dovere scolastico, proponendola come momento di svago, di scoperta di emozioni, sentimenti e scambio di esperienze. I giovani saranno avvicinati alla letteratura, incentivando in loro la curiosità ed il desiderio per questo mondo attraverso incontri con l’autore, letture animate, laboratori.

    Destinatari

    Gli incontri sono destinati ad un target d’età che va dalla Scuola dell’Infanzia, con la sezione “Nati per leggere”, fino alla Secondaria di I grado.

    Tema

    Il tema filo conduttore è quello dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile che con i suoi obiettivi mira ad approfondire gli ambiti ecologico, economico e sociale. Attingendo alla letteratura per ragazzi, nel corso dei laboratori e degli incontri proposti saranno affrontati alcuni di questi temi. L’edizione 2022 è articolata in tre sezioni, con appuntamenti diversificati per operatori, argomenti e tipologia.

    Sezioni

    La sezione “Incontri con l’autore”, indirizzata agli alunni della scuola primaria (classe 5^) e secondaria di 1° grado, ospita quest’anno autori in presenza o in modalità online: Simone Dini Gandini con il suo libro “L’ibis di Palmira e il merlo ribelle”, Andrea Giliberto con “I ragazzi di Strennikov”, Stefano Verziaggi con “Sotto la stella di Dante”.

    La sezione “Laboratori e letture animate”, rivolta alla Scuola Primaria e Secondaria di I grado, e la sezione “Nati per leggere”, che ha l’interessante e complicato compito di avvicinare al libro ed al mondo della lettura i piccoli della Scuola dell’Infanzia, vedono la presenza di operatori e attori professionisti: Pino Costalunga, attore, regista e autore; Annachiara Zanoli, attrice e doppiatrice, Maria Selene Farinelli, attrice e regista, Alice Canovi, attrice e musicista, Lucia Messina, attrice ed educatrice, Giulia Bonuccelli, cantante, regista e appassionata di teatro.

    La proposta di eventi di promozione alla lettura per le giovani generazioni suscita sempre molto interesse tra educatori, operatori del settore, genitori, con una richiesta sempre elevata di partecipazione. Un meticoloso, costante ed impegnativo lavoro di sinergia tra il Servizio Cultura della Provincia, le biblioteche della Rete SBP, le scuole e Fondazione Aida, che ha portato alla definizione di un calendario che prevede: n. 5 Incontri con l’autore, n. 80 laboratori per la Scuola Primaria e Secondaria di I grado e n. 47 laboratori/letture animate per i bambini della Scuola dell’Infanzia, per complessivi n. 127 appuntamenti. Il progetto vede la collaborazione di 29 comuni, di altrettante biblioteche ed il coinvolgimento di circa 70 scuole, 180 classi e 2.750 bambini e studenti coinvolti.

    Partner

    Questa nuova edizione di Libri Infiniti è realizzata grazie alla rete di cooperazione attivata dalla Provincia di Rovigo ed alcuni comuni del Sistema Bibliotecario Provinciale: Adria, Ariano nel Polesine, Bergantino, Bosaro, Canda, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Ceneselli, Corbola, Crespino, Ficarolo, Fiesso Umbertiano, Gavello, Lendinara, Loreo, Melara, Polesella, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina, Salara, San Bellino, San Martino di Venezze, Stienta, Taglio di Po, Trecenta, Villadose, Villanova del Ghebbo e l’Accademia dei Concordi di Rovigo.

    La rassegna rientra nel progetto regionale “RetEventi Cultura Veneto”.

     

    Per informazioni:
    Provincia di Rovigo Servizi Culturali
    telefono 0425 386364 – 386381
    e-mail: servizio.cultura@provincia.rovigo.it
    Fondazione Aida:
    tel 045 8001471 – 045 595284
    www.fondazioneaida.it

    Soundiversity, la voce della biodiversità

    Soundiversity è un progetto ideato da Biosphaera, finanziato da Cariverona, che nel corso del biennio 2022/2023 coinvolgerà e sensibilizzerà gli studenti e la comunità sul tema della biodiversità con un approccio comunicativo nuovo e sperimentale basato sull’analisi, la percezione, la comunicazione e il monitoraggio dei paesaggi sonori.

    Lo scottante tema della perdita di biodiversità, la cosiddetta Sesta Estinzione nella quale ci troviamo immersi, è un tema che stenta spesso a trovare spazi di discussione adeguati all’interno della scuola. Per questo motivo raccontare e sperimentare la biodiversità (soprattutto locale) rappresenta oggi una necessità improrogabile per contrastare il fenomeno della cosiddetta ecological amnesia.

    Il nostro intervento

    Considerata l’esperienza maturata in ambito teatrale e musicale, il nostro intervento prevede:

    • un percorso ambientale/teatrale dedicato a biodiversità e suoni (ascolto con cuffie wireless di registrazioni ambientali e canti/versi animali in atmosfera particolare e coinvolgente);
    • un’uscita sul territorio con registrazioni ambientali
    • costruzione di una mappa sonora (raccolta con iNaturalist). Tra i materiali didattici, gli studenti avranno a disposizione estratti del film Dusk Chorus, forniti dall’Ass. Fragments of Extinction.
    • incontro con rielaborazione e manipolazione artistica/musicale del materiale raccolto (suoni naturali e antropici) con produzione di eco-musica.

    A cura di Alice Canovi, attrice esperta di didattica musicale.

    Soundiversity Globe

    Entro il mese di maggio 2022 a Verona e Vicenza, per il pubblico interessato, verrà progettato ed allestito un Soundiversity Globe cioè una tensostruttura globulare mobile in grado di accogliere turni di 5-8 persone con l’utilizzo di cuffie wireless. I partecipanti prenderanno parte ad un’esperienza immersiva di ascolto.
    L’ascolto di suoni naturali in ambienti prettamente urbani avrà una forte componente simbolica di contrapposizione e presa di coscienza dell’impronta antropica sull’ambiente. Pannelli informativi sulla biodiversità saranno il supporto informativo ad integrazione dell’esperienza.
    Gli eventi del Soundiversity Globe saranno affiancati dalla presenza del FABVAN con lab di robotica e suono o lab di creazione dello strumento di
    monitoraggio (come per le scuole secondarie). IL FABVAN sarà dotato di strumento live di analisi del rumore.

    Partner

    Il progetto è stato ideato da Biosphaera, vede la collaborazione di importanti partner come: Cooperativa Samarcanda di Schio (VI),  Fondazione AIDA, Verona FabLab e Fondazione ARCA di Verona e insieme a 5 Istituti Comprensivi delle province di Vicenza e Verona e Parco Natura Viva di Bussolengo (Verona)

    Polesine incontri con l’autore 2022

    Rassegna intercomunale a ingresso libero previa prenotazione.

    Non mancheranno incontri con giornalisti di fama nazionale e autori in vetta alle classifiche di lettura. Un’occasione offerta ai cittadini polesani e a tutti coloro che vorranno cogliere l’opportunità per approfondire i diversi aspetti della nostra società.

     

     

    Resta in contatto con noi!

    Compilando correttamente il modulo che segue, ti aggiornaremo su spettacoli, eventi, iniziative della fondazione








    Privacy Policy

    Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione. La tua iscrizione non sarà attiva finchè non verrà confermata