Ho preso visione e accetto le modalità di trattamento dei dati personali descritte alla pagina Privacy Policy

    Ero un bullo | Debutto a Verona

    Ero un bullo è il nostro nuovo spettacolo teatrale tratto dall’opera ERO UN BULLO. La vera storia di Daniel Zaccaro di ANDREA FRANZOSO edito da De Agostini Libri S.r.L.
    www.deagostinilibri.it

    Una proposta pensata per i ragazzi da 11 anni che ha l’obiettivo di sensibilizzare e contrastare il bullismo, oltre che ogni forma di discriminazione, attraverso il potenziamento dell’inclusione.
    Racconta una storia di crescita e di cambiamento che attraversa le varie fasi dell’adolescenza, indaga stati d’animo, necessità e relazioni peculiari ad ognuna di esse.
    Una storia forte che ci riporta a un’escalation di trasgressioni, di una continua e insoddisfatta ricerca di risposte, costellata da picchi di onnipotente euforia e da pesanti momenti di caduta. Un vissuto che trova infine un punto di arrivo, quasi un compimento, nella scelta maturata da Daniel Zaccaro di diventare educatore; di accompagnare altri ragazzi lungo lo stesso percorso.

    L’evento si terrà a Verona il 19 giugno, ore 21.00, presso il Cinema Teatro San Michele (Via Vincenzo Monti, 7C – 37132).
    Biglietto unico 3 euro acquistabile in biglietteria, il giorno stesso dell’evento, dalle ore 20.00. E’ possibile prenotare il posto compilando il modulo che segue.

    Crediti

    Una produzione di Fondazione Aida
    Regia Lucia Messina
    Con: Lorenzo Feltrin, Giulia Lacorte ed Enrico Ferrari
    Tecnico audio-luci Riccardo Carbone
    Scenografia Federico Balestro

    Partner

    L’evento è organizzato da Fondazione Aida in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona e la Settima Circoscrizione del Comune di Verona.

    Pippi Calzelunghe | Forte Gisella

    Sei bugiarda Pippi, ma come lo è un poeta, non menti mai sui sentimenti e soprattutto sull’esistenza, piuttosto inventi storie semplicemente per la voglia di raccontare, perché sei generosa.

    Pino Costalunga, regista

    Ottanta anni fa Astrid Lindgren regalò alla figlia Karin, per il compleanno, una raccolta con le storie di una strana bambina dalle trecce all’insù che viveva tutta sola  in una grande casa, a Villa Villacolle, con una scimmia e un cavallo bianco.

    Ed è così che è nata Pippi Calzelunghe, la protagonista di un libro conosciuto in tutto il mondo e tradotto in 54 lingue.

    Giovedì 20 giugno, ore 21.00, a Forte Gisella presenteremo le avventure di questa ragazzina assolutamente fuori dall’ordinario, uno spettacolo per bambini dai 4 anni che abbiamo allestito quasi vent’anni fa, in occasione del centenario della nascita dell’autrice, con Glossa Teatro e Papagena.

    Regia e adattamento di Marinella Rolfart  e Pino Costalunga, scene, costumi e pupazzi di Tjåsa Gusfor, una delle più importanti scenografe svedesi, che ha ricreato il suo micro mondo, una sorta di miniaturizzazione fantastica dove sono i pupazzi (guidati dagli attori a vista non nascosti come nel teatro delle marionette) i veri protagonisti della scena.

    Con: Annachiara Zanoli (Pippi),  Alice Canovi (Annika), Matteo Erli (Tommy)

    Lo spettacolo inaugura la decima edizione de La città dei ragazzi 2024.

    Discover Forte Gisella

    Discover Forte Gisella è una visita guidata che è una caccia al tesoro, un enigma da risolvere, una lezione di storia risorgimentale. Un’esperienza multidisciplinare per bambini, adatta a tutta la famiglia, per scoprire, esplorare e conoscere Forte Gisella, una fortezza dell’Impero Austroungarico alle porte della città scaligera tra le meglio conservate (strada Mantovana 117, Verona).

    Con l’attrice Gaia Carmagnani e la guida turistica di Veronissima.com Michelangelo Cappuccilli.

    Date Tour

    • 27 giugno, ore 20.00
    • 11 luglio, ore 20.00
    • 22 agosto, ore 20.00

    Durata: 60 minuti

    Come accedere Discover Forte Gisella

    Il titolo di accesso (unico 6 euro) può essere acquistato:

    • in biglietteria il giorno stesso dell’evento dalle ore 19.00
    • online

    Chi partecipa al tour avrà diritto al biglietto ridotto per gli spettacoli delle ore 21.00.
    Info 045/8001471 – fondazione@fondazioneaida.it

    Partner

    Evento inserito nel cartellone de La città dei ragazzi 2024, rassegna estiva per famiglie.
    Un progetto realizzato con il patrocinio e in contributo di: Quarta Circoscrizione e Assessorato alla Cultura del Comune di Verona.
    Con la collaborazione di: Fondazione Zanotto, Unicredit, Agsm Aim, Amia, Consorzio Zai, Estate Teatrale VeroneseVeronissima.com

     

    Il Gruffalò | Forte Gisella

    Musical per tutta la famiglia tratto dal best-seller di Julia Donaldson e Axel Sheffler.

    Vi aspettiamo con Il Gruffalò

    Nello scenario di un notturno bosco frondoso tre giovani amici, attorno a un fuoco, si raccontano una storia di paura, con protagonista un topolino affamato e un terribile mostro: il GRUFFALO’. Tra situazioni comiche e mimiche, balli e danze, seguiremo la storia di un mostro divertente che vuole insegnare ai bambini che, usando la fantasia anche un bosco selvaggio e frondoso potrà diventare un luogo in cui è divertente vivere.

    Partner

    L’evento è inserito nel cartellone de La città dei ragazzi 2024, rassegna estiva per famiglie organizzata con il patrocinio, e in contributo, di Quarta Circoscrizione e Assessorato alla Cultura del Comune di Verona.
    Con la collaborazione di: Fondazione Zanotto, Unicredit, Agsm Aim, Amia, Consorzio Zai, Estate Teatrale VeroneseVeronissima.com

     

     

     

    Processo alle Verdure | Forte Gisella

    Processo alle Verdure

    Tra colpi di scena, canzoni e situazioni divertenti, in bilico tra il sogno e la realtà, lo spettacolo racconta la storia di Carlotta, una bambina che è stata mandata a letto senza cena, perché non voleva mangiare il minestrone. Arrabbiata e a pancia vuota le arriva in soccorso il Sindaco che mette a processo tutte le verdure.
    Un processo unico nel suo genere grazie a Paolo Poli, che nel  2007 ha messo a disposizione la sua voce per “insegnare ai bambini l’importanza di mangiare in maniera sana, per una crescita armoniosa ed equilibrata”.
    Lo spettacolo è tratto da Processo alle verdure – vizi e virtù alimentari degli ortaggi di Roberto Luciani.

    Dai 4 anni

    Prima dello spettacolo, alle ore 20.00, è in programma il primo tour di Discover Forte Gisella

    Le iniziative sono inserite nel cartellone della decima edizione de La città dei ragazzi 2024, rassegna estiva per famiglie realizzata con il patrocinio, e in contributo, di: Quarta Circoscrizione e Assessorato alla Cultura del Comune di Verona.
    Con la collaborazione di: Fondazione Zanotto, Unicredit, Agsm Aim, Amia, Consorzio Zai, Estate Teatrale VeroneseVeronissima.com

    Gilda e Fido, una fiaba gentile al Teatro Stimate

    Gilda e Fido | Teatro Stimate

    Teatro Libero di Palermo

    Un racconto intimo, gentile e delicato, una fiaba che incanta il pubblico. In un dialogo tra un cane e una bambina lo  spettacolo ricorda che un cane non è un giocattolo di cui disporre a piacimento, ma un essere vivente con una propria sensibilità.
    È utile imparare ad osservarlo per conoscerlo e costruire con lui una relazione basata su tre valori fondamentali: rispetto, fiducia e libertà.
    Età 6-12 anni

    → domenica 17 marzo, ore 16.30, Teatro Stimate (via Carlo Montanari, 1 Verona)

    E’ possibile accedere con coupon giallo A Teatro con Fidaty di Esselunga

    Trama

    Gilda, una bambina di dieci anni, incontra Fido, un cane randagio con un passato turbolento. Da qui si sviluppa una riflessione attorno a diverse tematiche inerenti l’adozione dei cani, l’importanza che hanno nella crescita di un bambino, ma anche le problematiche che spesso inducono al loro abbandono, con gravissime conseguenze. L’incontro tra un essere umano ed un animale, non meno che quello tra due uomini, determina una esperienza di vita.
    Pertanto, come ogni relazione, richiede che si impari a tenere conto dell’altro e ci si rivolga a lui con delicatezza e responsabilità.
    Lo spettacolo accompagna alla scoperta dell’universo emotivo che un cane comunica attraverso il suo corpo.

    Cast

    • regia Giada Costa e Giuseppe Vignieri
    • da un progetto di Beno Mazzone
    • luci Fiorenza Dado
    • di e con Giada Costa e Giuseppe Vignieri

    Partner

    Lo spettacolo è inserito nel cartellone di Famiglie a teatro 2023-24, rassegna organizzata in collaborazione con il Comune di Verona Assessorato all’Istruzione, la Fondazione Banca Popolare di Verona.

     

    Malèfici | Scopri il tour 2023-24

    Com’erano, da bambini, i cattivi delle fiabe? E perché sono diventati così?

    Il comico, scrittore, attore e cantautore Dario Vergassola approda per la prima volta al teatro ragazzi, ponendosi queste domande: nasce così “Malefici”, musical per famiglie, dai 5 anni, in programma mercoledì 6 dicembre, ore 19.30, Teatro Carcano di Milano

    Da 5 anni

     

    ♦  Con Stefano Colli, Maddalena Luppi, Giulia Mattarucco e Riccardo Sarti
    ♦  Testo Dario Vergassola
    ♦  Elaborazione drammaturgica di Elisabetta Tulli e Manuel Renga
    ♦  Regia Manuel Renga
    ♦  Musiche e liriche di Eleonora Beddini

     

     Tour Malèfici 2023-24

    • domenica 22 ottobre 2023 ore 17.00 Teatro Russolo, Portogruaro VE
    • sabato 28 ottobre 2023 ore 18.00 e 20.30 Teatro Stimate Verona
    • domenica 29 ottobre 2023 ore 16.00 Teatro Comunale Ballarin, Lendinara RO
    • sabato 11 novembre 2023 16:00 Sala Argentia Cinema Teatro, Gorgonzola MI
    • venerdì 24 novembre 2023 ore 10.00 e 20.30 Teatro DIM, Castelnuovo del G.
    • domenica 3 dicembre 2023 ore 16.00 Teatro Verdi Padova, TSV 16:00
    • mercoledì 6 dicembre 2023 ore 14.00 e 19.30 Teatro Carcano, Milano
    • giovedì 28 dicembre 2023 ore 17.30 Cinema Paladolomiti, Pinzolo
    • venerdì 29 dicembre 2023 ore 17.00 Teatro Valle dei Laghi, Vezzano TN
    • sabato 30 dicembre 2023, ore 17:00, Teatro Comunale Goldoni, Bagnoli di Sopra PD
    • giovedì 4 gennaio 2024, ore 18.00 Teatro Civico, Tortona AL
    • venerdì 5 gennaio 2024, ore 17.00 Teatro Civico, Vercelli VC
    • sabato 6 gennaio 2024, ore 16.30 Teatro Milanollo, Savigliano CN
    • sabato 20 gennaio 2024, ore 18.00 Teatro di Pisa, Pisa
    • domenica 18 febbraio 2024, ore 16.30 Teatro Civico, La Spezia
    • lunedì 19 febbraio 2024, ore 10.00 Teatro Civico, La Spezia
    • giovedì 29 febbraio2024, ore 10.30 Teatro del Monaco TV
    • sabato 2 marzo 2024, ore 18.00 Teatro dell’Unione Viterbo
    • domenica 3 marzo 2024, ore 18.00, Teatro Lea Padovani Montaldi di Castro VT
    • domenica 10 marzo 2024, ore 16.00 Teatro Auditorium Melotti, Santa Chiara, TN
    • domenica 24 marzo 2024, ore 16.00 e 17.30 Teatro Ariosto, Reggio Emilia
    • domenica 31 marzo 2014, da definire Teatro Finamore di Gessopalena CH
    • lunedì 1 aprile, ore 10.00, Teatro Luigi Mercatini Ripatransone AP
    • domenica 7 aprile 2024, ore 18.00 Politeama Rossetti, Trieste

    Una produzione: Fondazione Aida, Associazione ATTI e Centro Servizi Culturali Santa Chiara di Trento in collaborazione con il Coordinamento Teatrale Trentino, il sostegno della Fondazione Caritro

    Cartacantastorie | Teatro Stimate

    Cartacantastorie

    La botte e il cilindro
    Un viaggio dedicato a Osvaldo Cavandoli

    Trama

    C’era una volta una bambina a cui piaceva disegnare, ma un giorno improvvisamente… tutto ciò che metteva sul foglio iniziò a prendere vita!

    Le melodie che tutti i bambini conoscono sono lo spunto narrativo per «Cartacantastorie», cantate e animate dal vivo con immagini e colori proiettati sul grande schermo.

    Un viaggio coinvolgente fra le canzoni più note di Angelo Branduardi, o di Sergio Endrigo con Vinicius de Moraes e Gianni Rodari, arrangiate per l’occasione dal maestro Mario Mariani. Intrecciando storie come fanno (ancora?) i genitori, i quali alla domanda “me la racconti?” iniziano a incastrare trame e personaggi finendo per non capirci più niente. Osvaldo Cavandoli, il mitico inventore di «Linea» e della «Mucca Carolina» – scomparso recentemente -, è un altro grande artista al quale «Cartacantastorie» vuole rendere omaggio.

    Età dai 4 anni

    Spettacolo con attori, pupazzi e sagome adatto dai 5-12 anni e famiglie

    → Verona, dom. 10 marzo, ore 16.30, Teatro Stimate (via Carlo Montanari, 1)

     

    Cast

    uno spettacolo di immagini e musiche dedicato ai bambini dai tre anni e al ricordo di Osvaldo Cavandoli, ideatore del personaggio La Linea
    con Daniela Cossiga
    arrangiamenti musicali di Mario Mariani
    disegno luci Paolo Palitta
    allestimento Michele Grandi
    scritto e diretto da Sante Maurizi

    Partner

    Lo spettacolo è inserito nel cartellone di Famiglie a teatro 2023-24, rassegna organizzata in collaborazione con il Comune di Verona Assessorato all’Istruzione, la Fondazione Banca Popolare di Verona.

     

    Favole al Telefono | Teatro Dim

    Forse sono rimaste intrappolate proprio in quel telefono abbandonato che qualcuno ha lasciato davanti alla porta dei nostri amici Aggiustatelefoni ….

    Favole al telefono una “fiaba in musica” dedicata a tutta la famiglia, che raccoglie alcune delle più celebri favole e filastrocche di Gianni Rodati inserendole all’interno di una trama completamente originale in grado di parlare ai bambini di oggi e a quelli di allora.

    Storie che in Favole al telefono torneranno a prendere vita sulla scena in un vero e proprio carosello musicale sotto forma di canzoni, racconti, filastrocche e piccoli numeri di varietà.

     

    Favole al telefono

    Castelnuovo del G. (VR), dom.  17 marzo, ore 16.00, Teatro Dim  (Via S. Martino, 4)

     

    Storie, quelle di Rodari, che non conoscono il passare del tempo, che conservano immutate le doti originali di eleganza, ironia e freschezza che da sempre costituiscono i punti di forza di quella inesauribile capacità di invenzione che sapeva coniugare con la puntuale, seria e civile osservazione della realtà contemporanea.

    Cast

    L’adattamento teatrale e la regia sono firmati da Pino Costalunga, autore esperto di letteratura per l’infanzia, gli interpreti sono Matteo Fresch e Alice Canovi nelle vesti di due strani e improbabili, ma simpaticissimi Aggiustatelefoni.
    Completano il team creativo Andrea Coppi, scenografie, Antonia Munaretti, costumi.

    Musiche

    Le musiche, tutte originali, sono state composte dal Maestro Valentino Corvino, che ha messo la sua esperienza al servizio di uno spettacolo che gioca con i vari generi  musicali, tra questi, in particolare, si guarda al garbo e alla delicatezza del Quartetto Cetra.
    E proprio partendo dai brani orecchiabili, dai testi allegri ma con arrangiamenti raffinati del leggendario quartetto (si ricorda l’interpretazione de Le favole dove stanno della celebre Lucia Mannucci) che le favole torneranno a prendere vita sulla scena risvegliando la voglia di inventare e di giocare con la fantasia.

     

     

     

    Pollicino non ha paura dell’orco | Auditorium Vivaldi

    “La vicenda di Pollicino, quale metafora della vita, – spiega Pino Costalunga, regista e interprete – rappresenta quel continuo divenire di sentimenti e di esperienze necessarie affinché si compia il passaggio fondamentale di crescita e scoperta del se e dell’altro, una crescita consapevole e critica di fronte alle bellezze, alle vicende meravigliose e alle avversità della vita”.

    Dopo aver sconfitto l’orco, e a qualche anno di distanza, Pollicino affronta nuovamente il bosco per incontrare il suo vecchio amico/nemico. Scopre che è diventato vecchio, saggio, ma anche debole e stanco, tanto da non far più paura a nessuno.

    Con Pino Costalunga ed Enrico Ferrari, musiche originali di Ian Lawrence Mistrorigo.
    Regia Pino Costalunga

    Pollicino non ha paura dell’0rco è in programma domenica 24 marzo, ore 16.30, Auditorium Vivaldi di Cassola.

     

    Resta in contatto con noi!

    Compilando correttamente il modulo che segue, ti aggiornaremo su spettacoli, eventi, iniziative della fondazione








    Privacy Policy

    Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione. La tua iscrizione non sarà attiva finchè non verrà confermata