Fondazione AIDA

Ho preso visione e accetto le modalità di trattamento dei dati personali descritte alla pagina Privacy Policy

Metti via quel cellulare

Tratto dall’omonimo libro di Aldo Cazzullo, giornalista e scrittore del Corriere Della Sera, lo spettacolo si rivolge ai figli e a tutti i ragazzi invitandoli a non confondere la vita virtuale con quella reale.
Lo spettacolo nasce nell’ambito del progetto FUORI DALLA RETE – Percorsi educativi all’uso del web, ideato da Fondazione Aida in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ULSS 9 Scaligera, Prospettiva Famiglia e “Scuola e territorio – Educare insieme” col patrocinio del Comune di Verona – Politiche giovanili.

Lo spettacolo

Il telefonino e la rete – dice Aldo Cazzullo– sono il più grande rincoglionimento dell’umanità. Il telefonino e la rete – replicano i figli – sono parte della nostra vita e sono il nostro futuro.

 

La storia vuole approfondire i rapporti tra genitori e figli nell’era digitale. Da una parte, c’è chi vede nel cellulare soprattutto i rischi; dall’altra, ci sono coloro che ne vedono invece una serie di molteplici possibilità. Sulla scena non c’è solo rapporto tra gli attori, ma anche il rapporto e la relazione con quello schermo che sulla scena è spesso più luminoso e sicuramente più grande ed evidentemente più pieno di possibilità dell’attore essere umano. Un modo insomma per addentrarsi nelle parole di questo bellissimo libro in modo divertente e imprevedibile, col chiaro tentativo di non trovare risposte, ma di suscitare ulteriori domande. Perché è il porsi delle domande per cercare delle strategie che distingue l’umano dal mezzo tecnologico.

Immagini

Video

Download

Condividi
Facebook Twitter

Resta in contatto con noi!

Compilando correttamente il modulo che segue, ti aggiornaremo su spettacoli, eventi, iniziative della fondazione

Seleziona i tuoi interessi

Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione. La tua iscrizione non sarà attiva finchè non verrà confermata