•   Chi siamo
  •   Spettacoli e Progetti di Lettura
  •   Teatri e rassegne
  •   Progetti
  •   Formazione e laboratori
  •   ITA
Al via il progetto educativo Fuori dalla Rete 2.0

Dopo il progetto Fuori dalla Rete – Percorsi educativi all’uso del web dello scorso anno, Fondazione Aida, in collaborazione con il MIUR - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, USRV - Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, il Comune di Verona - Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili, l’Ufficio D’Ambito Territoriale VII di Verona e l’Ulss 9 Scaligera, ha scelto di continuare ed approfondire il percorso con il progetto Fuori dalla Rete 2.0

Si tratta di un progetto che coinvolge gli alunni in attività didattiche e creative al fine di migliorare nella popolazione studentesca la consapevolezza e la sensibilità sull’uso responsabile di internet attraverso una serie di azioni che vedono protagonista l’arte e l’informazione. Il progetto si articola in azioni diverse con lo scopo di promuovere l’uso consapevole del web, dello smartphone e dei social network, informando i giovani e non sui rischi di un uso inappropriato e promuovendo un comportamento rispettoso e corretto nelle relazioni con gli altri attraverso i social media.

Di seguito le attività in cui sono stati coinvolti gli studenti e riservati alle scuole:

  • Il Liceo Statale Galilei di Verona ha svolto un laboratorio di rap con Fabio Resciniti in arte Resho che aveva come obiettivo quello di sviluppare una riflessione sul tema del web e di stimolare nei ragazzi un utilizzo consapevole della Rete (Nov 19 - Gen 20)
  • L'Istituto Fusinieri di Vicenza è stato coinvolto in un laboratorio di teatro danza con Marta Giovanna Tabacco sul tema del corretto utilizzo del web (Nov 19 - Mag 20)
  • Le Scuole Secondarie di secondo grado di Adria parteciperanno a una visione e confronto dell’indagine “Iperconnessi” sulla dipendenza dallo smartphone con Lisa Iotti (11 marzo)
  • Al Liceo Artistico Modigliani di Padova sarà proposta la visione dello spettacolo Metti via quel cellulare (7 aprile)

Il calendario degli eventi aperti alla cittadinanza si articola invece in una serie di Incontri di formazione per insegnanti e genitori e una tavola rotonda:

  • Padova - 15 febbraio 2020  
    Istituto Duca degli Abruzzi - Via Merlin, 1 - dalle ore 09.30 alle ore 11.30 
    Interviene Simone Grandi U.O.C. Dipendenze Verona ULSS 9 Scaligera 
  • TAVOLA ROTONDA
    Adria (RO) - 11 marzo 2020 
    Sala Polivalente Casa delle Associazioni - Via Dante, 13 - ore 17.30  
    Saluti istituzionali Omar Barbierato Sindaco di Adria 
    Interventi a seguire moderati da Oriana Trombin Comune di Adria 
    Dott.ssa Marialuisa Mele Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto 
    Meri Malaguti Direttore Generale di Fondazione Aida 
    Simone Grandi U.O.C. Dipendenze Verona ULSS 9 Scaligera 
    Fabio Resciniti In arte Resho, rapper, operatore di Fondazione Aida 
    Nunzia Ciardi Scrittrice e Direttrice della Polizia Postale Presenta il libro “Con lo smartphone usa la testa” 
    Lisa Iotti Giornalista di “Presa Diretta” Presenta l’indagine “Iperconnessi“
  • Vicenza - 16 maggio 2020 
    Istituto Fusinieri - Via G.D’Annunzio, 15 - dalle ore 10.30 alle ore 12.30 
    Intervengono:
    Simone Grandi U.O.C. Dipendenze Verona ULSS 9 Scaligera 
    Marta Giovanna Tabacco Operatrice di Fondazione Aida 
    Dott.ssa Emanuele Ropele Referente U.A.T. Vicenza

 

INFO E PRENOTAZIONE AGLI INCONTRI:
Fondazione Aida 

Via Dino Degani 6, Verona  
045.8001471 / 045.595284  
organizzazione@fondazioneaida.it

in collaborazione con: MIUR - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
USRV - Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto
Comune di Verona - Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili,
Ufficio D’Ambito Territoriale VII di Verona Ulss 9 Scaligera

All
Photo
Video

Appuntamenti

Video

LA RICERCA NON HA DATO RISULTATI

Partners

CHIUDI
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti necessari al suo funzionamento ed utili alle finalitá illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o cliccando su un qualsiasi link, acconsenti all‘uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.