•   Chi siamo
  •   Spettacoli e Progetti di Lettura
  •   Teatri e rassegne
  •   Progetti
  •   Formazione e laboratori
  •   ITA

DOMENICA 30 NOVEMBRE | ORE 16.30
IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI: il ricettario di passepartout
Fondazione Aida | dai 6 ai 10 anni | 60 minuti | Teatro d'attore
Spettacolo realizzato in collaborazione con Camst - La ristorazione italiana

Seguendo ironicamente i passi de Il giro del mondo in 80 giorni di J. Verne, Mr. Fogg – così metodico da mangiare ogni giorno le stesse schifezze – e l'intraprendente domestico Passepartout – con un passato di aiuto cuoco in famosi ristoranti – attraverseranno le varietà dei cibi del mondo imparando passo dopo passo i princìpi della corretta alimentazione e del rispetto dell’ambiente. In un succedersi incalzante di irresistibili personaggi e imprevisti colpi di scena, i ragazzi viaggeranno nelle diversificate culture alimentari imparando, tra le righe, il modo migliore di nutrirsi per crescere bene. Sul testo dello scrittore Premio Andersen Luigi Dal Cin, con la regia di Nicoletta Vicentini, saremo trasportati in un'epoca in cui si viaggiava solo su nave, treno, cavallo o elefante, al seguito del gentiluomo inglese che girò il mondo in 80 giorni, vinse una scommessa, scoprì la piramide alimentare e, infine, trovò l'amore.

Con: Emanuela Camozzi, Rossella Terragnoli, Michele Bernardi | Scene: Gino Copelli | Canzoni: Diego Carli | Arrangiamenti musicali: Max Titi - Max Sound Studio | Costumi: Angel Blu Sartoria | Tecnico audio/luci: Simone Meneghelli | Testo di: Luigi dal Cin | Regia: Nicoletta Vicentini

 

DOMENICA 7 DICEMBRE | ORE 16.30
CAPPUCCETTO ROSSO
Fratelli di Taglia | dai 3 ai 10 anni | 60 minuti | Teatro d'attore

La storia, quella classica, è narrata e interpretata da due personaggi fantastici: Bum e Annie, che vivono nel "Cortile" trasformato in un bosco metropolitano e qui, Annie diventerà, per gioco, Cappuccetto Rosso e Bum il Lupo. Attraverso una comicità esilarante ispirata alla Commedia dell'Arte e al Clown, il Lupo trasformista "con scherzi e lazzi" coinvolgerà Cappuccetto, e con lei il pubblico presente, in un carosello di situazioni travolgenti, filastrocche, canzoni, suoni e magie di colori. E alla fine riuscirà nel suo intento: mangerà prima la nonna e poi la bambina. In questo squarcio di inizio millennio la favola di Cappuccetto Rosso si inserisce in uno scenario in cui i bambini sono sempre più soggetti alle insidie del lupo cattivo che troppe volte mascherato dietro rassicuranti sembianze, attenta alla loro libertà fisica e morale. Questo spettacolo vuole essere un contributo alla difesa dei minori di tutto il mondo, ancora oggi maltrattati, violentati, sfruttati e sempre più indifesi.

Con: Giovanni Ferma, Marina Signorini | Oggetti Scenografici: Marina e Patrizia Signorini | Ricerce Musicali: Giovanni Ferma | Luci e Fonica: Sefano Tampieri, Andrea Bracconi | Regia: Giovanni Ferma, Daniele Dainelli

 

DOMENICA 18 GENNAIO | ORE 16.30
BIANCANEVE: non aprite quella porta 
La Contrada | dai 4 ai 10 anni | 55 minuti | Teatro d'attore

"C’era una volta..." e per fortuna c'è ancora, la magia delle fiabe! Ironico e divertente, lo spettacolo vuole mostrare ai bambini la protagonista della celebre fiaba un pò diversa, forse meno dolce e romantica di quella tradizionale o dei film d’animazione, ma che appassiona per la sua sbadataggine. Lo spettacolo è un “divertissement” sul testo della fiaba originale dei fratelli Grimm, ma i bambini ritroveranno il burbero Brontolo e i suoi fratelli, il cacciatore, la regina cattiva e un principe un po’ speciale. Nella leggerezza della proposta si nasconde il tema della necessità delle scelte, delle conseguenze negative dell’invidia e della vanità e quello delle proibizioni, utili e non, che accompagnano il percorso di crescita di ognuno di noi. Un percorso tra luci ed ombre, come avviene quando si cammina nel bosco, finché il sostegno degli altri e la forza dell’amore non aiutano il passaggio dall’infanzia all’età adulta. 

Con: Paola Saitta, Valentino Pagliei, Lorenzo Zuffi, e con l’amichevole partecipazione di Adriano Giraldi | Scene: DACO Srl | Costumi: Ida Visintin | Musiche: Carlo Moser e Daniela Gattorno | Adattamento: Livia Amabilino e Lorella Tessarotto | Regia: Daniela Gattorno

 

 

DOMENICA 25 GENNAIO | ORE 16.30
L'ISOLA DEL TESORO
Liberamente tratto da "Treasure Island" di Robert Louis Stevenson
Fondazione Aida | Dai 6 agli 11 anni | 60 minuti | Teatro d'attore

Robert Louis Stevenson ne L’Isola del Tesoro recupera il grande bagaglio di storie piratesche della sua infanzia e che scrive in primo luogo per il padre e per il figliastro: è un grande gioco di ragazzi, un gioco in cui la finzione della vicenda si mescola alla concretezza dei ricordi, delle sensazioni, del mare, del vento, del piacere di raccontarsi una storia. Bastano poche parole e subito si aprono oceanici orizzonti, la nave alza le vele e i pirati iniziano a cantare, a bere rum e ad agitare coltelli e pistole. Così vuol essere anche lo spettacolo: un gioco tra due ragazzi, in cui pochi oggetti servono a creare una scena in continua trasformazione, in cui tutto può avvenire e tutto è giocato "all’ultimo respiro". Come in una selvaggia caccia al tesoro, come nei giochi di bande tra ragazzi, la fisicità è predominante e i mutamenti continui, perché agli eroi tutto è concesso e la morte è ancora una misteriosa fantasia. L’Isola del tesoro è anche l’incontro – scontro tra il mondo dell’infanzia e il mondo.

Con: Federico Vivaldi, Giacomo Anderle | Tecnico audio/luci: Luca Lovato | Adattamento e Regia: Giacomo Anderle

 

DOMENICA 8 FEBBRAIO | Ore 16.30
IL BARONE DI MUNCHHAUSEN
Fondazione Aida | Dai 5 ai 12 anni | 60 minuti | Teatro d'attore

Siamo in ospedale. Tre pazienti sono distesi nei loro letti. Tutti e tre scoprono di aver finto malanni per prendersi una pausa e poter finalmente essere oggetto di attenzione e cure. La complicità tra di loro scatta immediatamente e Scoprono che forse l'unica malattia che li affligge si chiama "Sindrome di Münchhausen". Riescono a procurarsi un libro con le avventure del Barone di Münchhausen e insieme giocano a rivivere le sue avventure. Durante il loro viaggio, tra lenzuola che diventano vele, letti che si trasformano in navi e campi di battaglia, vivono esperienze fantastiche che li porterà a comprendere quanto sia importante e coraggioso vivere una vita normale. Grazie al Barone scoprono quanto ogni individuo sia speciale per se e per gli altri e si preparano a "combattere" la noia con una storia ed un sorriso.

Con: Andrea Bellacicco, Bernardi Michele, Dellai Andrea, Venturelli Andrea | Scene: Massimo Marchiori | Scenografie: Massimo Marchiori - dipinte da Umberto Zamboni | Audio Editing: Andrea Cristofori | Tecnico audio/luci: Matteo Pozzobon | Costumi: Antonia Munaretti | Regia: Lorenzo Bassotto

 

DOMENICA 22 FEBBRAIO | ORE 16.30
IL BRUCO MANGIATUTTO 
Ispirato a "IL PICCOLO BRUCO MAI SAZIO" di Eric Carle
Fondazione Aida | dai 4 ai 6 anni | 60 minuti | Teatro d'attore

Il bruco mangiatutto condurrà i giovani spettatori nel percorso che lo porta a diventare una splendida farfalla. Saranno cibi, forme, colori, suoni e natura, insomma tutto quello che è vita ed esperienza, a raccontare il viaggio della sua crescita e tutto questo sarà possibile grazie alla complicità e all’aiuto dei bambini in sala. 

Con: Lara Finadri, Marina Fresolone | Regia : Nicoletta Vicentini

 

 

 

DOMENICA 8 MARZO | ORE 16.30
I 3 PORCELLINI

Fondazione Aida | Dai 3 agli 8 anni | 60 minuti | Teatro d'attore

A prima vista potrebbe sembrare la classica storia dei tre porcellini, ognuno con la sua casa, con l’albero di mele, il camino dal quale si cala il lupo cattivo che li perseguita... Se non fosse che il lupo, sbagliando strada, arriva ad una casa di mattoni dove crede di trovare un porcellino, ma dalla quale invece esce... una vecchina, che altri non è se non la nonna di Cappuccetto Rosso. Se non fosse anche che i tre porcellini, una volta messo in fuga il lupo, decidono di intraprendere la carriera artistica e fondare un gruppo, la "Pig Band". Una nonna nella storia sbagliata (o sarà lei in quella giusta e tutti gli altri fuori posto?), tre allegri porcellini e un lupo, che ha un'unica passione (quella della musica) e un’unica paura (quella dei bambini)!

Con: Anna Benico, Fabio Slemer, Jacopo Pagliari, Riccardo Carbone | Scene: Andrea Coppi | Pupazzi: Gino Copelli | Tecnico audio/luci: Riccardo Carbone | Drammaturgia-canzoni originali-regia: Massimo Lazzeri

 

 

DOMENICA 15 MARZO | ORE 16.30
LE 4 STAGIONI E PICCOLO VENTO
Tratto dal Libro "Le Quattro Stagioni" di Chiara Carminati
Fondazione Aida | dai 4 ai 10 anni | 60 minuti | Teatro d'attore

Sulla base dei brani de Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi, un esempio di musica a soggetto vitale e ricca d'inventiva, si snoda questa frizzante storia che segue con sorrisi e poesia le avventure di Piccolo Vento attraverso le stagioni e i loro cambiamenti: paesaggi, colori, profumi, sfumature, suoni... e musiche. Con l'aiuto dei tre attori in scena, Piccolo Vento parla al pubblico attirando l'attenzione dei bambini sull'osservazione delle piccole cose della natura e sull'ascolto del racconto musicale. I tre attori, alternandosi in danze e narrazioni, giocheranno insieme ai bambini ascoltando le parole di Piccolo Vento e ad accompagnarlo alla ricerca della sua mamma Zefiro, scivolando armoniosamente da una stagione all’altra.

Con: Andrea Bellacicco, Anna Benico, Emanuela Camozzi | Scenografie: Gino Copelli | Disegno luci: Everson Sonza | Tecnico audio/luci: Simone Meneghelli | Costumi: Sonia Mirandola | Illustrazioni: Pia Valentinis | Musiche: Antonio Vivaldi | Regia: Nicoletta Vicentini

 

DOMENICA 22 MARZO | ORE 16.30
LA CENERENTOLA
Liberamente ispirato alla favola omonima dei Fratelli Grimm
Teatro Florian | dai 6 ai 10 anni | 60 minuti | Teatro d'attore

Cenerentola, dopo la scomparsa della madre, vive nel proprio castello ridotta a fare da serva alla matrigna e alle due brutte e cattive sorellastre. Un bel giorno arriva il dispaccio reale per cui tutte le ragazze da marito sono invitate alla festa in onore del matrimonio del principe... Lo spettacolo è un ritorno alla fiaba domestica per bambini dei Grimm, alla sua integrità e interezza, al recupero sonoro della lingua originale e alla sua radicalità espressiva. Le due interpreti danno voce, attraverso il gioco del suono del violino, della fisarmonica, del canto e della narrazione, al fuoco che scoppietta, alla spazzola che pulisce il pavimento ai piedi delle sorellastre -costretti a strizzarsi dentro una scarpa troppo piccola - e a tutti gli altri personaggi della fiaba più conosciuta al mondo.

Di e con: Flavia Valoppi e Germana Rossi | Canzoni e musiche dal vivo: Germana Rossi | Consulenza e regia: Mario Fracassi

 

 


 


All
Photo
Video

Partners

CHIUDI
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti necessari al suo funzionamento ed utili alle finalitá illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o cliccando su un qualsiasi link, acconsenti all‘uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.