•   Chi siamo
  •   Spettacoli e Progetti di Lettura
  •   Teatri e rassegne
  •   Progetti
  •   Formazione e laboratori
  •   ITA

Fondazione Aida, in collaborazione con il Dipartimento delle Dipendenze di Verona, dell'ULSS, del Punto di ascolto provinciale per la prevenzione disagio scolastico/bullismo - Ufficio Ambito territoriale VII Verona MIUR, gli istituti IPSIA G.Giorgi, Istituto San Micheli e l' IC 18 Veronetta, hanno preso parte al progetto "Fuori dalla Rete. Percorsi educativi all'uso del web"; il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento della gioventù/Dipartimento per le Politiche Antidroga.

Questo progetto vuole coinvolgere gli alunni in attività didattiche e creative al fine di migliorare la consapevolezza e la sensibilità sull’uso responsabile di internet attraverso un’articolata serie di azioni mediate dagli strumenti del teatro, della musica e del video.

Gli obiettivi che ci ripromettiamo di raggiungere sono:

  • promuovere, attraverso linguaggi immediati dell’arte (teatro, musica, video) un uso responsabile di internet, al fine di evitare pratiche dannose sul web  
  • educare i ragazzi ad un uso corretto e produttivo nella ricerca di informazioni su internet favorire attraverso il linguaggio del teatro, della musica e del video un distacco critico e autoironico verso mode e comportamenti diffusi in rete
  • far leva sulla peer education e incoraggiare i giovani a diffondere stili di vita salutari e una maggior consapevolezza sul tema contribuire all’aggiornamento dei docenti sui nuovi scenari aperti dall’apprendimento digitale di richiamare gli adulti a vigilare sui figli e sulle loro attività in internet.

Il progetto si articola in diverse fasi:

  • attraverso un questionario verrà monitorato l’atteggiamento dei giovani nell’utilizzo della rete che sarà somministrato dagli operatori del Dipartimento delle dipendenze
  • ciclo di incontri con un esperto di comunicazione digitale e dei laboratori condotti dagli esperti di Fondazione Aida per trattare i temi del progetto utilizzando lo strumento del teatro, del video e della musica per dialogare con i ragazzi. Il risultato dei laboratori porterà alla realizzazione di una o più performance multidisciplinari legata ai rischi del web. In tarda primavera il video didattico del progetto verrà presentato nelle Assemblee d'Istituto delle Scuole così, anche le classi non coinvolte nel progetto, potranno venire a conoscenza del lavoro sviluppato nel corso dell'anno scolastico e riflettere sui rischi legati al web
  • alla fine del percorso laboratoriale verrà nuovamente proposto agli studenti un questionario, che verrà presentato al seminario conclusivo, per verificare i cambiamenti dovuti all'impatto del progetto e la lorovisione del rapporto giovani/web.
  • un Percorso dedicato anche agli insegnanti Fondazione Aida, ente accreditato per la formazione degli insegnanti, condurrà il corso di aggiornamento per insegnanti “Fuori dalla rete, strumenti didattici per educare i giovani all' uso del web”, con l’obiettivo di formare insegnanti e genitori affinché, attraverso linguaggi "diversi" e "giovanili" come la musica e il teatro, stimolino i ragazzi ad un uso responsabile di internet al fine di evitare pratiche dannose sul web.

 

Prossimi appuntamenti:


Inoltre, il 2 aprile dalle ore 17.00 alle 19:00 presso il Teatro Camploy è in programma una tavola rotonda dove, moderati da Simonetta Chesini di Telenuovo, emergeranno gli strumenti che insegnanti, genitori e servizi sociali possano mettere in campo per affrontare le insidie che derivano da un mezzo così potente.

Gli oltre cento ragazzi che hanno preso parte ai percorsi laboratoriali del progetto presenteranno i risultati dopo la tavola rotonda, dalle ore 21.00:

- Proiezione del cortometraggio Fuori dalla rete diretto dal filmmaker Luca Sartori con gli studenti dell' Istituto Michele Sanmicheli

- Messa in scena dello spettacolo Web Heroes, giovani eroi in rete. Regia di Nicoletta Vicentini con gli studenti dell'IC 18 Veronetta Porto

- Esibizione del brano "Pagliaccio Mascherato" scritta dagli studenti dell’istituto IPSIA G.Giorgi, in arte Giorg Tribe, con il supporto di Fabio Resciniti, in arte Rescho, che ha guidato i ragazzi e interpreta la canzone

 

Il 15 aprile, al Teatro Nuovo, alle ore 18:00 presenteremo Metti via quel cellulare, spettacolo per i ragazzi da 11 a 18 anni allestito con la Fondazione Atlantide tratto dal libro di Aldo Cazzullo.

 

Ingresso agli eventi libero

 

Progetto realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Politiche Antidroga con il patrocinio del Comune di Verona - Politiche Giovanili e dell'ULSS n.9 Scaligera di Verona

 

 

Segui la pagina Facebook 

Video

Partners

CHIUDI
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti necessari al suo funzionamento ed utili alle finalitá illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o cliccando su un qualsiasi link, acconsenti all‘uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.